Spese del conto corrente


Spese del conto corrente Le spese di un conto corrente devono essere specificate sul contratto e sui fogli informativi. In linea generale, le spese più comuni riguardanti il conto corrente sono quelle del bollo, le spese postali per la corrispondenza, le spese di liquidazione. Le spese e le commissioni ossono essere anche predeterminate in maniera indipendente dagli addebiti e accrediti, tramite un canone fisso mensile omnicomprensivo.
Quando si ha intenzione di aprire un conto corrente presso una banca, è opportuno considerare le spese conto corrente. Il canone mensile, il pagamento del bollo e le commissioni che si è tenuti a pagare a fronte dei servizi ricevuti costituiscono le spese connesse al conto corrente. Potrebbe interessare anche: ISC Spese conto corrente.
A qualunque conto corrente sono connesse le spese di una serie di servizi che la banca mette a disposizione del correntista, le tipologie di tali servizi possono essere molto diverse, così come variabile può essere il loro costo. Non è detto però che siano tutti utili per la propria situazione. Perciò è opportuno valutare bene i servizi proposti per il conto corrente e le conseguenti spese per prendere una decisione consapevole.


Costo del conto corrente Costo del conto corrente
Il costo di un conto corrente può variare, anche di molto, a seconda non solo del tipo di offerta a cui si accede, ma anche per le spese dei servizi aggiuntivi di cui ci si avvale (e del numero di volte in cui ciò accade). Soprattutto per le imprese le spese dei servizi aggiuntivi possono essere importanti.
Di sicuro [continua]

La spesa dei conti correnti La spesa dei conti correnti
Le spese dei conti correnti, suddivise principalmente tra fisse e variabili, sono molto differenti a seconda del tipo di prodotto che si attiva. Per avere una panoramica generale di quanto si andrà a pagare e delle spese per la gestione dei conti correnti che si dovranno sostenere, è possibile chiedere alla banca il Foglio Informativo, foglio che le banche dovranno fornire obbligatoriamente ... [continua]

Conto corrente zero spese Conto corrente zero spese
Come indica il termine stesso, un conto corrente zero spese dovrebbe essere un conto per l’apertura e la gestione del quale l’intestatario non dovrebbe essere chiamato a versare del denaro.
A parte l’eventualità che a volte ci si trova davanti ad un servizio che prevede zero spese riguardo la gestione (a fronte del pagamento di un seppur minimo canone periodico), generalmente un prodott ... [continua]


Servizi gratuiti per un conto corrente Servizi gratuiti per un conto corrente

Alcuni dei servizi di un conto corrente sono a titolo gratuito, e tra questi i più utilizzati dai correntisti sono la carta di pagamento (ovvero il Bancomat) e l’accredito dello stipendio o della pensione direttamente sul conto corrente. Il correntista può richiedere anche di usufruire di un libretto di assegni, che in genere paga spese. Possiamo dire però che un conto a servizio gratuito è quello online, dove tutti i servizi eseguiti online sono senza costo; ovviamente bonifici e simili avranno sempre una spesa che però sarà inferiore rispetto a quello fatto allo sportello. In genere un conto ha servizi senza spese quando è destinato a privati, intendendo famiglie, giovani e simili; per un conto che sarà usato da professionisti, attività commerciali ditte, allora i servizi avranno sempre delle spese di servizio.

Conti correnti a canone fisso Conti correnti a canone fisso

Per chi è interessato ad utilizzare soltanto le più comuni funzionalità (accrediti, pagamenti, bonifici), la soluzione ottimale sono i conti a canone fisso senzaaltre spese. Infatti nel costo mensile, che varia da 1 a 3 euro, sono già comprese tutte le voci di spesa, e solo nel caso eseguiate operazioni non previste nel canone di base avrete ulteriori spese. In linea generale, il costo di un conto corrente dipende da una componente fissa e da una variabile. Le spese del conto corrente infatti dipendono anche dalla modalità con cui lo stesso è usato (e quindi dalle tipologie di servizio utilizzate) e dalla frequenza (ad esempio la frequenza con cui si effettua il prelievo del contante); la chiusura del conto non prevede ulteriori spese.



CALCOLATORI
di prestiti, finanziamenti e mutui
Calcolatore di Rata Calcola la Rata
Simulatore di prestito, mutuo, finanziamento. Trova la rata giusta per le tue tasche in base al tasso, durata ed importo.
Calcolatore Tasso EffettivoRata Calcola il Tasso Effettivo
Che interessi stai pagando? Per conoscere gli interessi effettivi sul tuo prestito o mutuo che stai restituendo o che vuoi richiedere.
Quanto puoi chiedere Quanto puoi richiedere?
Per sapere l'importo che puoi richiedere in base al tuo reddito attuale.

ULTIME NEWS  
10/12/2013 - Migliori conti correnti di dicembre 2013
12/11/2013 - La crisi di Banca Carige
24/10/2013 - Conto corrente CheBanca online
07/10/2013 - Norme antiriciclaggio sui conti correnti dal 2014
29/07/2013 - I rischi di default di BANCA MARCHE
05/04/2013 - Miglior conto corrente aprile 2013
07/03/2013 - Miglior conto corrente marzo 2013

Guarda tutte le news di quest'area
Guarda tutte le news del portale

 
® W.P.S. Web Marketing s.r.l. | P.I. 02439520814
direzione@wps-srl.it